FORZA E FRAGILITÀ DI HOMO SAPIENS

FORZA E FRAGILITÀ DI HOMO SAPIENS

Dentro e oltre la pandemia
18 aprile 2020

Una giornata di incontri e dibattiti online per riflettere sulla laicità e sul pensiero laico in questo momento di emergenza sanitaria in cui la scienza e il pensiero critico e razionale rappresentano la chiave di volta per interpretare la realtà che ci circonda.

Con noi ci saranno autori, pensatori e scienziati di fama internazionale, che si interrogheranno sugli aspetti scientifici che l’emergenza Covid-19 chiama in causa, ma anche dei risvolti che questa pandemia avrà sul “dopo”, sulla società e sul nostro vivere quotidiano.


PRIMA SESSIONE

0re 10.00

Silvio Garattini: La scienza per tutti, tutti per la scienza
Valter Tucci: Cambierà il modo di fare scienza?

ORE 11.30

Silvano Fuso: Naturale non è sempre buono, virus docet
Elisa Palazzi: Dall’emergenza sanitaria all’emergenza climatica

Introduce e modera Cinzia Sciuto


SECONDA SESSIONE

Introduce e modera Cinzia Sciuto

ORE 14.30

Emanuela Marmo: La pandemia nella comunità pastafariana
Monica Lanfranco: Sguardi femministi sul mondo nuovo

ORE 16.00

Federico Chicchi: Il lavoro durante e dopo la pandemia
Vera Gheno: La parola nuda: effetti della “virtualizzazione” della comunicazione.

ORE 17.30

Dacia Maraini: il mondo dopo la pandemia
Moni Ovadia: Cosa possiamo (e dobbiamo) imparare dal Coronavirus

Introduce e modera Cinzia Sciuto


RELATORI edizione 2020

silvio garattini

è medico e ricercatore. Fondatore nel 1961 dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, di cui è tuttora direttore, è stato anche vicepresidente del Consiglio superiore di sanità, consulente dell’Organizzazione mondiale della sanità e collaboratore di numerosi centri di ricerca sia nazionali che internazionali.


moni ovadia

è attore, autore, musicista, regista teatrale. I temi più trattati nella sua attività sono legati alla storia e alla cultura ebraica, sempre conditi con ottime dosi di witz, il tradizionale umorismo ebraico. Cinema (Moretti, Monicelli, Andò), radio, dischi, libri, lezioni universitarie fanno da contrappunto alla sua attività principale.


cinzia sciuto

è filosofa, giornalista, redattrice di MicroMega. Si occupa principalmente di diritti umani, laicità e femminismo. È autrice di: “Non c’è fede che tenga. Manifesto laico contro il multiculturalismo” e “La Terra è rotonda. Kant, Kelsen e la prospettiva cosmopolitica”.

il festival

Le Giornate della laicità sono il primo festival italiano dedicato alla laicità, al pensiero critico e ai diritti civili e di cittadinanza. Dal 2010 si svolge ogni anno a Reggio Emilia, tra aprile e maggio, ed è promosso dall’associazione Iniziativa Laica in collaborazione con Arci Reggio Emilia.

RESTIAMO IN CONTATTO

Inserendo il tuo indirizzo email acconsenti a ricevere le newsletter di Iniziativa Laica. In qualsiasi momento è possibile disiscriversi utilizzando il link presente alla fine di ogni newsletter. Ulteriori informazioni sono disponibili nell’informativa alla privacy

sostieni il festival!

È possibile diventare Amici delle Giornate della laicità e sostenerne la realizzazione con un contributo di 10€

Puoi anche aiutarci facendo un’erogazione liberale sul conto IT53Y0501802400000012379087 intestato all’associazione culturale Iniziativa laica aps.

5X1000

Potete sostenere le Giornate della laicità anche scegliendo, in occasione della dichiarazione dei redditi, di destinare il 5×1000 all’associazione culturale Iniziativa laica aps.
Codice Fiscale 91152440359