GIORNATE DELLA LAICITÀ

La scimmia nuda. Natura (è) cultura

Reggio EMilia
10-13 giugno 2021

La nostra “natura” è quella di essere animali culturali, scarsamente determinati dagli istinti. Contrapporre natura e cultura, naturale e artificiale, è dunque insensato. Tutto ciò che l’essere umano produce – nel bene e nel male – è frutto della sua “natura” di Homo sapiens. E cultura significa libertà. Essere animali culturali significa essere (almeno in potenza) soggetti autonomi, non determinati dagli istinti ma neanche da quella sorta di “seconda natura” che a volte ci cuciamo addosso: l’imprinting culturale e tradizionale del contesto in cui ci capita di nascere.

La scimmia nuda quale noi siamo, armata solo del proprio intelletto, si trova di fronte ai problemi del nostro tempo: i cambiamenti climatici, la gestione del fine vita, le società complesse, le crescenti diseguaglianze, i diritti civili, le pandemie. Senza un dio a cui delegare responsabilità e da cui pretendere salvezze, sta a noi uscire dallo stato di minorità e assumerci la responsabilità delle nostre scelte. Una sfida importante. Una sfida entusiasmante.

La presentazione delle Giornate della laicità 2021 attraverso le parole della direttrice scientifica Cinzia Sciuto

il festival

Le Giornate della laicità sono il primo festival italiano dedicato alla laicità, al pensiero critico e ai diritti civili e di cittadinanza. Dal 2010 si svolge ogni anno a Reggio Emilia, tra aprile e maggio, ed è promosso dall’associazione Iniziativa Laica in collaborazione con Arci Reggio Emilia.


RESTIAMO IN CONTATTO

Inserendo il tuo indirizzo email acconsenti a ricevere le newsletter di Iniziativa Laica. In qualsiasi momento è possibile disiscriversi utilizzando il link presente alla fine di ogni newsletter. Ulteriori informazioni sono disponibili nell’informativa alla privacy